Archivi tag: low cost apartments

Un labirinto di fontane – Villa d’Este

Standard

A pochi chilometri da Roma, ci attende la bellissima Villa D’Este, vicino Tivoli.

Non fatevi ingannare dal nome, non è una villa per come la intendiamo noi. Possiamo definirla un infinito giardino, tempestato da fontane e monumenti. Si possono ammirare diversi palazzi, decorati con pregiati affreschi interni e singolari sculture.

 

Cito il Chiostro, nel quale ammiriamo numerose sculture che ritraggono alcuni momenti della vita di Salomone. Da lontano possiamo scorgere il suo campanile.

Di seguito troviamo il Palazzo D’Este, sobrio e squadrato, degno esponente del Rinascimento Italiano. All’interno possiamo trovare anche delle ampie scalinate in marmo di travertino. Per ultimi, vi invito a vedere l’appartamento Vecchio e l’appartamento Nobile, entrambi pieni di quadri e affreschi.

Questi capolavori architettonici sembrano farci tornare indietro nel tempo. Sono come pezzi di storia, rimasti ancorati per raccontarci ciò che è avvenuto.  Ma ciò per cui è famosa la Villa, sono i mirabolanti giochi d’acqua delle fontane disseminate lungo il percorso. Sono una vera e propria attrazione…giudicate voi stessi.

 

Fontana dei Draghi

 

Fontana del Bicchierone

 

Fontana del Nettuno

 

Peschiere 

 

Fontana della Rometta

 

 

Fontana dell’Organo

 

Fontana dell’Ovato

 

Via delle 100 fontane

Come avrete potuto notare sono delle vere e proprie sculture e capolavori architettonici, abbelliti e resi ancora più particolari dal fluire dell’acqua. I raggi solari filtrano attraverso il prezioso oro blu, creando luminosi riflessi che vanno a rifrangersi sulle strutture: uno spettacolo unico, che da al luogo un tocco d’incanto in più.

Le fontane mi suggeriscono l’idea di un personale labirinto, nel quale ci si può smarrire, seguendo solamente lo scrosciare dell’acqua. Piccolo consiglio: godetevi un libro con la compagnia della sterminata natura che vi circonda, oppure chiudete gli occhi e abbandonatevi al ritmo delle gocce che cadono.

 

Le evoluzioni acquatiche non hanno ammaliato solo noi: pensate che anche il celebre compositore e pianista ungherese Ferenc Liszt ( meglio noto al pubblico come Franz Liszt) si è lasciato sedurre dall’intrigante ed eterna bellezza della Villa.

 

Il Ristorante “Antiche Terme di Diana” e l’osteria “La Briciola”, daranno il tocco finale alla vostra giornata, allietandovi con le pietanze tipiche della tradizione romana.

Correte a prenotare questa stupenda casa vacanze a Tivoli, oppure questa economica voilla a Guidonia! Per altre soluzioni, andate su 9flats!

 

Annunci

Alicante – l’estate infinita

Standard

Sono da poco tornata da un viaggio decisamente inaspettato: qualche giorno trascorso in una piccola e solare cittadina spagnola, Alicante. Non sapevo ancora cosa mi aspettava, ma appena sono arrivata ne ho avuto un chiaro sentore: anche se il clima non prometteva una vacanza all’insegna dei più temerari bagni marzolini, sembrava di stare in estate. Non so esattamente come…forse l’aria di mare sempre presente in ogni calle, o forse i locali sempre affollati da persone di ogni età…o forse il meraviglioso porto, con le sue imbarcazioni di ogni tipo…Fatto sta che sebbene fossi vestita sempre in versione multistrato, era come se fosse la stagione più calda dell’anno!

Il mio tour è iniziato con il classico giro della città, passeggiando sul lungomare de la playa del Postiguet.

La mia prossima tappa è stata il “Castillo de Santa Barbara”, un castello arroccato sul monte Benacantil, che sorge proprio nel centro di Alicante. La costruzione risale al XII secolo, durante la dominazione musulmana; di seguito fu conquistato da Alfonso di Castiglia. Successivamente fu usato come prigione e nel 1963, aperto al pubblico.

Da qui possiamo godere di una stupenda visuale del paesaggio circostante.

Ovviamente non poteva mancare il mio consueto tour gastronomico! Il pomeriggio ho fatto una sosta da “Las Manolitas”, un locale così accogliente e delizioso, che se ne vedono come questo solo nei film!

Si possono trovare molti dolci sfiziosi, come muffin e brownies, tutti fatti a mano con molto amore.

La sera invece io ed i miei amici abbiamo fatto una tappa a “El Buen Comer”, un ristorante dove servono dell’ottima paella e delle tapas squisite! Accompagnato tutto da un ottimo vino casereccio!

E dopo era ora di una splendida visuale di Alicante by night, dove moltissimi pub e birrerie aperte tutta la notte ci hanno ospitato fino alle prime luci dell’alba!

Il giorno dopo ci siamo inoltrati sempre più nella città; abbiamo scoperto delle zone molto caratteristiche, tra cui queste due, che rimarranno sempre scolpite nella mia mente: la prima è Plaza del doctor Balmis, una piccola piazzetta dove nel mezzo sorgono dei muretti bianchi con delle pietre incastonate.

Il secondo è “El Rincon del poeta”, un piccolo viale arredato con…dei murales!

Non esattamente i murales che intendiamo noi: sui muri sono scritte delle poesie.

Ce ne sono due, uno nel quale sono scritti dei passi di grandi autori, e nell’altro invece ci può scrivere chiunque.

Durante la passeggiata siamo stati attirati dalle sobrie insegne di “Vips”, un cafè elegante ma allo stesso tempo alla mano. Ed ecco a voi alcuni esempi delle delizie che abbiamo avuto il piacere di gustare! Pancakes, tramezzini e frappè!

La sera invece abbiamo cenato da “La Bodeguita de Lizarran”, una taperia molto particolare!

Infatti ci sono dei piccoli antipasti freddi e caldi, esposti in pratiche vetrine dalle quali si possono scegliere in ogni momento!

Inoltre il locale è famoso in particolar modo per i brownies, una calda torta al cioccolato con sopra del gelato. Purtroppo non ho potuto assaggiarli di persona, ma la muerte de chocolate non aveva rivali!

Dopo questa saziante cena, quale cosa migliore di sgranchirci un po’ le gambe e le corde vocali al karaoke? Subito fatto! Siamo andati al “Feeling’s”, un pub che si trova nella zona del porto.

Qui abbiamo bevuto i migliori mojito della città e cantato tutta la notte!

C’è da dire che ad Alicante non ci si annoia mai. Il soggiorno è stato strepitoso, a tutte le ore, e ciò che mi ha colpito molto è la cordialità degli abitanti. Inoltre i locali aperti fino all’alba li potete trovare in tutta la Spagna, ma solo qui potrete avere questo mix affascinante di antico e moderno così armonioso.

E’ stato uno dei viaggi più emozionanti che abbia mai fatto, ricco di piacevoli sorprese nascoste dietro l’angolo e paesaggi mozzafiato.

Per avere una vacanza simile alla mia date un’occhiata a questo appartamento ad Alicante low cost!

Oppure provate a vedere questo alloggio a buon prezzo ad Alicante!

Altre sistemazioni vi aspettano su 9flats!

Il Parque das Nacoes di Lisbona– Flora, fauna e cemento

Standard

Una delle prime tappe su cui soffermarsi a Lisbona è il Parque das Nacoes, un complesso che abbraccia armoniosamente le grandi costruzioni moderne e la natura più indomabile. La Gare do Oriente è posta davanti al parco, come per darci il benvenuto: è una stazione avveniristica progettata dal celeberrimo architetto Calatrava, già costruttore di molti altri musei in pieno stile avanguardistico.

Di fronte è situato il centro commerciale Vasco da Gama.

Nelle vicinanze possiamo trovare anche il  Pavilhão Atlântico, una struttura che può ospitare diversi tipi di eventi. Una volta addentrati nel vivo del parco, troviamo il Pavilhão do Conhecimento, un museo della scienza e della tecnologia, che ospita diverse forme di intrattenimento, per i più grandi e i più piccini!

Quì potrete creare il vostro tornado personale!

Ci sono anche diverse stanze, che vi faranno scervellare con i loro particolari effetti visivi!

Le sorprese non sono ancora finite, poiché all’esterno dei Padiglioni possiamo trovare delle graziose costruzioni che si intrecciano con dei particolari giochi d’acqua.

Come avrete potuto immaginare leggendo il mio post su Valencia, una delle cose che mi rapiscono completamen

te sono gli acquari. E allora corriamo a visitare l’Oceanario, che è uno tra gli acquari più grandi al mondo!

Ci sono moltissime specie animali, tra cui pesci, volatili e mammiferi marini.

Sono stati costruiti dei veri e propri habitat su misura attorno ai nostri piccoli amici, tra cui vasche, e riproduzioni dell’ecosistema molto simili a quelli reali. L’acquario consiste in quattro grandi vasche a muro, che ci allietano il cammino verso l’uscita. Ce ne è una in particolare che ha attirato la mia attenzione: grazie ai curiosi effetti di luce e alle miriadi di specie che fluttuano nell’acqua, sembra di vedere uno spettacolo sempre diverso!

Vi consiglio di andare a vedere questo piccola grande perla della capitale portoghese, poiché è in poche parole uno spettacolo indimenticabile!

Da non perdere anche la mostra d’arte contemporanea al Pavilhão Jorge Vieira! 

Ma non stancatevi troppo durante il giorco, poiché la notte portoghese vi aspetta: tra discoteche come L’Indochina e il Fràgil, e ristoranti come l’Hot Portugal Jazz Club, non vorrete andare a dormire! Vi segnalo anche il Pavilhão Chinês, uno dei locali più caratteristici e tipici della città: dallo stile molto particolare in stile Art Nouveau, ha un’ampia selezione di vari gusti di thè e cocktails.

Affrettatevi e prenotate un all0ggio su 9flats! Per godervi al meglio le meraviglie della città vi consiglio questo economico appartamento nel cuore di Lisbona! Altrimenti c’è questa camera low cost a Lisbona! , dove il gestore vi accoglierà amichevolmente e vi aiuterà senza alcun problema!

Bruges – romanticismo infinito nel cuore del Belgio

Standard

Perdersi tra lunghi vicoli. Affacciarsi su meravigliosi canali sovrastati da ponti di pietra. Con tanto di cigni che galleggiano pacatamente. No, non siamo a Venezia. Non siamo neanche in Italia. Ci troviamo molto più a nord, nel centro del Belgio: a Bruges, una graziosa cittadina che sembra uscita da un libro di favole grimmiane. Dopo aver soggiornato in questa meravigliosa località, non vorrete proprio lasciarvi alle spalle il suggestivo panorama che vi circonda.

Sebbene ricordo molto l’amata città italiana ( tanto da conferire a Bruges il titolo di Venezia del Nord), il nostro piccolo centro è immerso in un’atmosfera differente: non appena vi mettiamo piede, sembra di passeggiare in un delizioso borgo medioevale.

Degna di nota è sicuramente la Chiesa di Nostra Signora, un monumento gotico che ospita il capolavoro di Michelangelo, la Madonna col bambino.

Ci sono diversi modi per visitare la città. Io vi consiglio di girare a piedi,  poiché solo il questo modo la si può vivere veramente. Per i più romantici invece, sono offerti vari tour personalizzati in calesse. Anche la bicicletta è un ottimo mezzo: infatti se ne possono noleggiare a modici prezzi vicino al Municipio!

Ma Bruges non è solo ponti e canali. Possiamo visitare il Museo del diamante, nel quale possiamo assistere al taglio della preziosa pietra! Inoltre possiamo visitare anche il Museo del cioccolato. Visitare non è proprio la parola esatta. Bensì, odorare, gustare, riempirsi gli occhi. Un emozionante tour vi guiderà attraverso il magico mondo del cioccolato, come non l’avete mai visto! Dopo tutte queste dolcezze è ora di provare qualcosa di nuovo, e dove se non al Kardinaalshof? Una soluzione romantica è offerta anche dal Cafè Rose Red.

E dopo aver assaggiato le prelibatezze della cucina belga, non vi resta che rimanere ulteriormente affascinati dal meraviglioso Canale Rozenhoed, che di notte è reso ancora più magnifico dai giochi di luci dei lampioni!

! Non lasciatevi sfuggire quest’armoniosa località, che nonostante le dimensioni, non ha assolutamente nulla da invidiare a città più grandi. E anche a quelle più famose.

Per godervi al meglio questa città da favola, alloggiate in questa romantica abitazione!

Potete cercarne altre su 9flats, ma io vi consigoio di dare un’occhiata anche a questo simpatico e accogliente alloggio!

Valencia – movida ininterrotta tra arte e scienza

Standard

Noi tutti conosciamo la Spagna come luogo perfetto per i tiratardi: locali sempre aperti, cucine sempre funzionanti, persone di ogni nazione che affollano la calle.. e Valencia è proprio l’emblema del divertimento senza orario, la tipica città viva spagnola! Dopo aver gustato una squisita paella a La Riua ( a detta di molti l’unico posto in tutta la città dove si può gustare il vero piatto tipico), inizia la sfrenata notte valenciana: si passa da una discoteca all’altra fino alla mattina! Si può iniziare dal Pacha, per passare al Trenta y Tantos o al Luna Rossa, senza mai annoiarsi! Se invece preferite passare una serata più tranquilla fate un salto al La dama cafè teatro e al Cafè Madrid dove potrete godervi le classiche tapas e provare l’ autentica Agua Spagnola. 

La movida spagnola sarà anche indimenticabile…ma mai quanto la Ciutat de les Arts y le Ciencies, un complesso architettonico suddiviso in cinque parti che ospita un museo basato sulle tre tematiche: arte, natura e scienza. Il museo è costruito su vari edifici, ognuno con una forma singolare. Per la sua grandezza si può considerare una vera e propria città, costruita secondo uno stile all’avanguardia. E’ stata progettata dal celeberrimo architetto Santiago Calatrava, il quale oltre alla bellissima costruzione, ha inserito nel bianco cemento, grandi vasche a cielo aperto che con le loro sfumature bluastre regalano meravigliosi giochi di colori.

Le varie zone della città si suddividono in:

–    El Paleau de les Arts Reina Sofia: edificio destinato alla promozione delle arti sceniche,

–    L’Hemisferic, costruzione che ospita l’IMAX, il più grande schermo europeo tridimensionale di 900 metri quadri. Si possono ammirare diversi documentari di genere scientifico; io ne ho visto uno riguardo la popolazione marina, nel quale mi sono letteralmente immersa! Grazie alla particolare struttura dello schermo, le immagini abbracciano lo spettatore, così da renderlo partecipe in prima persona.

–      L’Umbracle, costituito da un ampio parcheggio che può ospitare molte autovetture, e una passeggiata, nota anche come Paseo de las Esculturas, dove sono presenti varie sculture e piante provenienti da ogni luogo per rendere la visione ancor più piacevole!

–     Il Pont de L’Assut de L’Or, un ponte che grazie ai suoi piloni è il punto più alto della città.

–    L’Agorà, una piazza coperta nel quale si svolgono molti eventi sportivi, come l’Open de Tenis de Comunidad Valenciana.

–     Parco Oceanografico di Valencia, un gigantesco habitat per ogni tipo di specie acquatica e volatile. E’ ciò che mi è rimasto più impresso dell’intera Città della Scienza grazie alle sue innumerevoli specie di animali. Sapendo già che avrei assistito a questo spettacolo assolutamente fuori dal comune, mi sono riservata per ultimo questa zona del museo…e ne è valsa la pena! Appena entrati si è sovrastati da giganteschi acquari, che riempiono interamente il percorso, talvolta anche sul soffitto e sul pavimento. Camminare assieme a tutte quelle specie marine che nuotavano accanto a me, mi ha resa partecipe del loro habitat donandomi emozioni fortissime… è stata un’esperienza magnifica, che consiglio a tutti!

Usciti dall’ecosistema acquatico, ci attende uno spettacolo non da meno: voliere enormi e voragini piene di vegetazioni ci accolgono assieme a vari uccelli variopinti. Nonostante le grandi gabbie, gli animali non sembrano assolutamente abbrutiti dalla cattività, anzi, possiamo vederli giocare allegramente ai loro simili!

L’ultima zona dell’edificio è riservata ad alcune grotte sopra e sotto la superficie dove possiamo trovare pinguini, trichechi, foche e animali presenti solo nelle temperature più gelide! Se avete la fortuna di trovarvi in questo paradiso durante l’estate potete anche essere spettatori di un’esibizione acrobatica di delfini, nella quale esperti ammaestratori ci regalano numeri da circo con i famosi mammiferi marini.

E’ stato decisamente il viaggio più divertente e allo stesso tempo istruttivo che io abbia mai fatto! Se volete godervi al massimo la giovane città spagnola vi consiglio quest’appartamento, il proprietario è molto allegro e disponibile, vi indicherà molti locali vicini all’alloggio! Se siete più numerosi date un’occhiata quì, il gestore e sua moglie vi accoglieranno caldamente! Potete trovare molte altre soluzioni sul sito 9flats.

Kassiopi – un gioiello nascosto nel verde

Standard

Bianche e infinite scogliere, mare cristallino, natura sterminata, in sottofondo l’infrangersi delle onde sulla riva… Questo è lo spettacolo che ci attende nel piacevole viaggio verso Kassiopi, accogliente paesino situato nella zona settentrionale dell’isola di Corfù.

Sebbene non sia nata come meta turistica e sia un paese non molto grande, oggi Kassiopi conquista molti viaggiatori grazie al suo stupendo panorama, dove spiagge sassose si incontrano armoniosamente con la vegetazione selvaggia che circonda i litorali.

Il mio soggiorno in questa fiorente località è stato a dir poco paradisiaco… Il paese offre alloggi per tutti i gusti, come semplici bed & breakfast, alberghi e tipiche villette a schiera. Potete trovare facilmente la sistemazione adatta a voi su 9flats. Si può raggiungere Kassiopi tramite un servizio autobus, anche se consiglio il car renting, che io stessa ho trovato molto comodo e divertente al tempo stesso! La spiaggia principale ( Kalamionas Beach) nasce alla base del promontorio; qui si possono affittare sedie a sdraio, lettini e ombrelloni, oltre a prenotare giri in barca e motoscafo, grazie ai quali si può avere una visuale magnifica dell’intera località. Le altre due spiagge sorgono sul lato opposto del promontorio; sono il posto ideale per chi vuole rilassarsi e godersi la flora tipica, un luogo appartato dedicato a chi vuole vivere la vacanza più intimamente. Tutte e tre le spiagge sono comodamente raggiungibili dal centro, nel quale l’incantevole seduzione continuerà ad ammaliarvi.

Kassiopi offre diversi ristoranti e taverne, nei quali si rivive la magica atmosfera della cultura greca. Tra tutti i locali, il più accattivante è stato sicuramente Petrinos, una trattoria rustica che offre una grande varietà di piatti caratteristici (come la celeberrima baklava) contornati da melodie tipiche e un servizio amichevole e impeccabile.

Dopo un’intensa giornata trascorsa nella natura, non resta che tuffarsi nella vita notturna! Ci sono diversi locali e pub che offrono le attività più disparate, dai giochi a premi ai classici aperitivi; ma se volete una nottata movimentata non potete assolutamente perdervi lo Jasmine bar, un variopinto e spazioso locale dove potrete destreggiarvi in divertenti gare al karaoke! Se invece preferite passare una serata tranquilla, fate un salto al Kostas bar: abili ballerini di sirtaki (tipica danza greca) vi cattureranno con le loro movenze!

Insomma, se volete trascorrere una piacevole vacanza in luogo caratteristico della Grecia, che vi regalerà emozioni e ricordi indimenticabili, Kassiopi fa proprio al caso vostro! E’ una piccola, ma preziosa gemma immersa nel mar Ionio, e aspetta solo di essere scoperta.