Archivi categoria: viaggi in Italia

L’arte del vetro – Murano

Standard

gondole in vetro murano

Nei pressi della bellissima laguna di Venezia sorge Murano, uno dei tanti gioielli che la laguna Veneta ci offre. E’ un complesso formato da 7 piccoli isolotti (Sacca Mattia, Santa Teresa e San Mattia, San Donato, San Giacomo e San Maffio, Sacca Serenella, San Pietro martire,  Santa Chiara e Santo Stefano.

murano

Prima ho definito Murano un “gioiello”, e non a caso: la località è famosa in tutto il mondo per la preziosa arte della lavorazione del vetro. Solo qui infatti potrete trovare i meravigliosi oggetti fatti a mano dai sapienti maestri vetrai: molto ricercate sono le tipiche maschere veneziane e i ciondoli raffiguranti mirabili paesaggi.

vetro murano

Inoltre avrete anche l’onore e il piacere di poter assistere dal vivo alla creazioni di tali capolavori in miniatura: nelle innumerevoli botteghe troverete gli artigiani che potranno soffiare il vetro secondo le vostre precise indicazioni, per poi vendervi il manufatto.

maestro vetraio murano

lavorazione del vetro murano

Potrete continuare ad ammirare le pregiate opere al Museo del Vetro a Palazzo Giustinian. Qui si trovano varie collezioni gentilmente offerte dalle fornaci delle isole.

l'urlo di munch in vetro murano

DSC00540

Altri luoghi di interesse sono il Duomo dei Santi Maria e Donato, la Chiesa di San Pietro martire e la Chiesa di Santa Maria degli Angeli.

perline in vetro murano

Da visitare è anche il Faro, grazie al quale potrete godere di una bellissima e romantica visuale della laguna. L’intero soggiorno a Murano è l’ideale per una vacanza di coppia, dove potrete fare lunghe passeggiate tra i rioni del luogo.

DSC00538

Assistere al tramonto del sole che si rispecchia nei corsi d’acqua accanto a noi è un’esperienza indimenticabile da provare assolutamente.

visuale murano

Per viverla prenotate questo economico alloggio a Murano, oppure date un’occhiata a questo accogliente appartamento a Murano. Per altre soluzioni visitate 9flats!

gondole di vetro murano

Dopo che avrete spulciato i negozietti di artigianato locale vi verrà un certo appetito; che ne pensate di gustarsi un bel piatto di baccalà mantecato alla trattoria “Al Corallo”? O un bel piatto di risi e bisi al ristorante “Serenella”? Altre specialità vi attendono nei numerosi locali che vi offre la località, correte ad assaporarli!

trattoria al corallo murano

Un labirinto di fontane – Villa d’Este

Standard

A pochi chilometri da Roma, ci attende la bellissima Villa D’Este, vicino Tivoli.

Non fatevi ingannare dal nome, non è una villa per come la intendiamo noi. Possiamo definirla un infinito giardino, tempestato da fontane e monumenti. Si possono ammirare diversi palazzi, decorati con pregiati affreschi interni e singolari sculture.

 

Cito il Chiostro, nel quale ammiriamo numerose sculture che ritraggono alcuni momenti della vita di Salomone. Da lontano possiamo scorgere il suo campanile.

Di seguito troviamo il Palazzo D’Este, sobrio e squadrato, degno esponente del Rinascimento Italiano. All’interno possiamo trovare anche delle ampie scalinate in marmo di travertino. Per ultimi, vi invito a vedere l’appartamento Vecchio e l’appartamento Nobile, entrambi pieni di quadri e affreschi.

Questi capolavori architettonici sembrano farci tornare indietro nel tempo. Sono come pezzi di storia, rimasti ancorati per raccontarci ciò che è avvenuto.  Ma ciò per cui è famosa la Villa, sono i mirabolanti giochi d’acqua delle fontane disseminate lungo il percorso. Sono una vera e propria attrazione…giudicate voi stessi.

 

Fontana dei Draghi

 

Fontana del Bicchierone

 

Fontana del Nettuno

 

Peschiere 

 

Fontana della Rometta

 

 

Fontana dell’Organo

 

Fontana dell’Ovato

 

Via delle 100 fontane

Come avrete potuto notare sono delle vere e proprie sculture e capolavori architettonici, abbelliti e resi ancora più particolari dal fluire dell’acqua. I raggi solari filtrano attraverso il prezioso oro blu, creando luminosi riflessi che vanno a rifrangersi sulle strutture: uno spettacolo unico, che da al luogo un tocco d’incanto in più.

Le fontane mi suggeriscono l’idea di un personale labirinto, nel quale ci si può smarrire, seguendo solamente lo scrosciare dell’acqua. Piccolo consiglio: godetevi un libro con la compagnia della sterminata natura che vi circonda, oppure chiudete gli occhi e abbandonatevi al ritmo delle gocce che cadono.

 

Le evoluzioni acquatiche non hanno ammaliato solo noi: pensate che anche il celebre compositore e pianista ungherese Ferenc Liszt ( meglio noto al pubblico come Franz Liszt) si è lasciato sedurre dall’intrigante ed eterna bellezza della Villa.

 

Il Ristorante “Antiche Terme di Diana” e l’osteria “La Briciola”, daranno il tocco finale alla vostra giornata, allietandovi con le pietanze tipiche della tradizione romana.

Correte a prenotare questa stupenda casa vacanze a Tivoli, oppure questa economica voilla a Guidonia! Per altre soluzioni, andate su 9flats!

 

Una città da scoprire tra mille dolcezze – Perugia

Standard

 

Ogni anno, per una settimana, a Perugia, si tiene l’Eurochocolate, il più grande festival italiano dedicato alla cioccolata. L’attesissima manifestazione coinvolge tutta la parte storica della città, con banchetti rappresentanti le migliori e più famose botteghe e industrie cioccolatiere di tutta Italia.

 

 

Al valore artistico, già elevato, della città, si va, quindi, ad aggiungere la passione per l’ “oro marrone”, già punto di forza del capoluogo umbro.

Se vi capita, quindi, di trovarvi nei paraggi di Perugia nell’ultima settimana di ottobre, potrete cogliere la ghiotta occasione di ammirare le opere del Perugino addentando un kebab al cioccolato

.

Cioccolato, cioccolato ovunque! Durante la fiera avrete l’occasione di assaggiare le più disparate varianti della dolcezza più amata, sia dai grandi che dai piccini: cioccolato bianco con farro, arance candite inzuppate nel dolce nettare marrone, e anche piccole miniature fatte interamente di questo prelibato materiale.

Inoltre, tra i vari stand, potrete acquistare dei simpatici ed originali souvenir che vi ricorderanno sempre di questa indimenticabile visita!

 

 

E dopo tutto questo zucchero…è necessario un po’ di salato! Gustiamoci un pezzo di torta al testo farcita al “Nanà Restaurant”, oppure una calda piadina romagnola al “Caffè di Perugia”.

Finito il tour gastronomico possiamo dedicarci anche alle altre zone della città, prima fra tutte la Basilica di San Pietro. E’ un’imponente chiesa cattolica, dalla quale si erge un campanile che ci accoglie non appena arriviamo in città.

Nelle vicinanze troviamo anche la Porta di San Pietro ( o Porta Romana). E’ incastonata nell’ antica cinta muraria perugina; da qui possiamo accedere a corso cavour, una via ricca di negozi, bar e locali.

Nel corso Vannucci, possiamo ammirare il bellissimo Palazzo dei priori, un palazzo pubblico in stile gotico. All’ingresso troviamo due statue, una raffigurante un leone e l’altra un grifone, i simboli della città.

Di forte impatto, anche il Portale delle Arti, uno degli ingressi al palazzo.

A Piazza Italia si erge il monumento equestre dedicato a Vittorio Emanuele II.

Nelle vicinanze possiamo ammirare anche una stupenda fontana con sirena, decorata da fiori e immersa nel verde.

Perugia è un piccolo gioiellino antico che non aspetta altro di essere scoperto. Per vederla da diverse angolazioni possiamo recarci alla Rocca Paolina; con il tramonto la cittadina si colora di tinte rossastre, regalandoci una visione difficile da dimenticare.

 

 

Non lasciatevi sfuggire l’occasione di visitare questo magico borgo medioevale. In ogni via si respira un’atmosfera d’altri tempi, che vi saprà stregare ad ogni passo.

 

Se volete vivere al meglio una vacanza perugina, all’insegna della dolcezza alloggiate in questo accogliente B&B a Perugia! Oppure che ne pensate di questo simpatico alloggio a Perugia? Per ulteriori soluzioni visitate 9flats e non rimarrete delusi!

Atlantide in mezzo al mare – Lipari

Standard

Quest’estate ho pubblicato innumerevoli foto di località lontane spesso condite con acque cristalline, di un blu profondo. Ebbene posso affermare che per soggiornare in un luogo da sogno non dobbiamo andare troppo lontani.

Mare e relax ci attendono anche a Lipari, uno dei gioiellini più belli del mar Tirreno. Fa parte dell’arcipelago delle Eolie, un gruppo di isole che incarna appieno la vera essenza siciliana.

Potrete assaporare dell’ottimo pesce fresco nel ristorante “La conchiglia”. Oppure per le vostre escursioni all’interno dell’isola, che ne dite di un bel panino da “Gilberto e Vera”? Lipari ha molto da offrire, decisamente per tutti i gusti! Oltre alle uniche esperienze culinarie, che solo in Sicilia potrete sperimentare, ci sono anche delle bellissime passeggiate organizzate per l’isola.

Una delle attrattive più degne di nota è sicuramente il Museo archeologico regionale eoliano. Le sue 40 sale e oltre ci raccontano, tramite reperti archeologici, la difficile storia dell’isola. Infatti Lipari fu teatro delle celebri Guerre Puniche e come se non bastasse, passò continuamente sotto diversi domini, dal Sacro Romano Impero ai Normanni.

E se vecchie reliquie non fanno per voi, addentratevi nelle strade e nei vicoli dell’isola: sembra quasi di stare in un labirinto, per la ristrettezza delle vie! Se volete invece godere di una vacanza all’insegna dell’abbronzatura e del rilassamento più puro, ci sono numerosi litorali ad attendervi.

Piccoli ciottoli arrotondati formano le spiagge liparote; ma non lasciatevi scoraggiare! Si può tranquillamente prendere il sole sui sassolini ( magari sopra di un morbido asciugamano colorato)! Si dice che le pietre calde disposte in maniera strategica sulla schiena, siano l’ideale per distendere i muscoli. Non sarà della stessa comodità di una spiaggia dalla sabbia finissima, però anche quest’alternativa presenta dei vantaggi!

Non potete farvi mancare una visita all’emblema dell’isola: Il castello di Lipari. E’ un grande complesso di roccaforti, circondati da una lunga cinta muraria, che rappresenta il centro storico. Si erge dalla sommità di una roccia di origine vulcanica, che sembra quasi gettarsi nel mare. In effetti non saprei dire se sembra più che cada in mare oppure che vi emerga.

Alla fine non è importante; ciò che conta è l’effetto che da: potrei quasi azzardare che sembra che la vecchia civiltà di Atlantide spunti dalle acque tirreniche! La terra si incontra di getto con il mare, quasi come se vi fosse stata scaraventata.

Uno spettacolo inusuale, soprattutto per chi crede che la Sicilia l’ha vista tutta. Non potete affermarlo senza aver fatto un tour delle Eolie, quindi affrettatevi prima che la città perduta ritorni al suo luogo d’origine!

Visitate 9flats, il sito che vi farà provare nuove esperienze con i suoi incantevoli ed economici alloggi!  Come questo economico e delizioso monolocale a Lipari e questo maeraviglioso cottage in riva al mare a Lipari!

Camminare sull’acqua – Venezia

Standard

In alcuni post ho paragonato le città di cui parlavo alla splendida e inimitabile Venezia, e ora è giunto il suo turno. Potrete visitarla ed ammirarla in tutta la sua bellezza eterna in questo confortevole appartamento a Venezia e in questo economico alloggio a Venezia!

Il fascino del capoluogo veneto è dato dal suggestivo susseguirsi di palazzi ed alloggi che emergono direttamente dalle acque del Canal Grande, l’antico fiume su cui sorge la città.

Non appena vi mettiamo piede, siamo incantati dalla visione di imponenti ed eleganti costruzioni che spuntano una dietro l’altra fino a formare un vasto complesso miracoloso. Sì, Venezia mi sembra un vero e proprio miracolo: in una situazione ostica all’uomo come l’essere totalmente circondati dall’acqua, la città ha saputo portare questo elemento a suo favore, rendendolo parte integrante del suo carisma.

E’ una sensazione incredibile ammirare capolavori provenienti dal Barocco e dal Rinascimento quasi camminando sull’acqua. Beh… non proprio. Non possiamo camminarci sopra, ma possiamo solcarne le acque grazie a diversi mezzi di trasporto: traghetti, barche, vaporetti e il più celebre di tutti, la gondola.

Una minuscola imbarcazione (che comunque riesce a trasportare anche famiglie numerose), guidata dalla misteriosa figura del gondoliere, anch’egli parte integrante della bellezza della città. Sono andata due volte alla scoperta di questo luogo, e tutte e due le volte sono salita su una gondola; sebbene non sia un’esperienza economica, la rifarei: l’esperto traghettatore molto spesso intrattiene i clienti con cantilene in dialetto e indirizza i viaggiatori nei locali migliori, come il Ristorante ” Alla Conchiglia”.  Anche i taxi e le forze dell’ordine girano in barca!

La città è costituita da vicoli e viuzze, chiamate calli collegate tra loro tramite ponti. Ecco alcuni tra i più famosi.

Ponte di Rialto ( giorno)

Ponte di rialto ( notte)

Ponte de’ Sospiri

Puente Ferrovia

Un capolavoro da non perdere è la Basilica di San Marco situata nell’omonima piazza.

E’ la maestosa cattedrale della città, la cui prima fondazione risale circa nell’anno ‘800. Molti turisti giungono da tutto il mondo per vederla, e come dar loro torto? La facciata presenta numerosi mosaici, intarsi d’oro, guglie e statue, che si combinano tra loro soavemente.

Nella piazza antistante potrete trovare numerosi locali come il caffè Florian, il più antico caffè Italiano. Nei dintorni possiamo trovare il Palazzo ducale, in stile gotico veneziano. Fu la sede del doge, la maggiore carica della città.

Un’altra vera e propria attrazione del luogo è la maschera. A Venezia ogni anno, durante il carnevale, una moltitudine di persone travestite secondo la tradizione veneta e non, girovaga per le calli.

Le maschere indossate sono pregiatissime e ricercate in tutto il mondo. Numerose sono i negozi e le bancarelle che riproducono fedelmente questi curiosi oggetti. Tutte rigorosamente fatte a mano! Possiamo anche prenderne una e appenderla in camera nostra.

Innumerevoli sono i monumenti da citare come la Basilica di Santa Maria della Salute e la Torre dell’orologio, ma meglio andare a vederli con i propri occhi. Venezia è un piccolo gioiello tutto all’italiana, che vale la pena di andare a scoprire.

L’atmosfera magica che racchiude non si può trovare da nessun’altra parte, sebbene alcune città in qualche modo la imitino. Cenare a lume di candela o in compagnia di amici e parenti avendo come sfondo un gondoliere che sfoggia vecchi canti lungo la laguna veneta è un’esperienza che si deve fare almeno una volta nella vita. Correte su 9flats per non perdervela!

Il lancio della moneta nella Fontana di Trevi – La mia Roma Personale

Standard

Chi non ha mai sognato di vivere una situazione che rievoca le scene de “ La dolce vita”? Un passionale momento con una persona amata tra scrosci d’acqua e un panorama stupendo che ci osserva. E, come se non bastasse in una delle fontane più famose del mondo: la Fontana di Trevi. Celeberrima, e a ragione! L’intera struttura è decorata da imponenti statue che si alternano a piccole cascate acquatiche. Ma è più di questo: più che un’opera scultorea è un vero e proprio capolavoro architettonico.

Realizzata da molti artisti, ma ideata da Nicola Salvi, la fontana presenta molte influenze barocco – berniniane. La fontana si “appoggia” sulla facciata di Palazzo Poli, un altro storico edificio capitolino.

Tramite il tema del mare, le opere d’arte che compongono l’intera struttura raccontano la storia dell’acqua Virgo, un’acqua purissima che scorreva negli acquedotti romani fin dai tempi dell’imperatore Marco Vespasiano Agrippa.

E’ formata da una grande vasca ovale che ospita i protagonisti della fontana: nella nicchia più grande si trova la statua di Oceano, che guida un carro a forma di conchiglia trainato prima da cavalli e poi da tritoni.

Ai suoi lati, nei due antri minori, troviamo la scultura dell’Abbondanza e della Salubrità.

Andando sempre più verso l’estremità, ammiriamo i due antagonisti: il cavallo placido e quello agitato, a simboleggiare la calma e l’irrequietezza delle onde. Ogni nicchia è separata dalle altre tramite colonne corinzie, ai lati delle quali possiamo trovare quattro statuette: “La Ricchezza dell’Autunno”, “la Fertilità dei campi”, “l’Abbondanza della frutta” e “l’Amenità dei giardini”.  Il complesso è realizzato in gran parte da marmo di travertino.

La fontana di Trevi è un must per chi si trova a Roma e, nonostante sia sommersa di turisti provenienti da tutto il mondo, riuscirete sicuramente ad averne una magnifica visione. Il luogo sembra incantato e, per qualche istante, sembra che il tempo si fermi, ipnotizzati dall’opera di rara bellezza e dall’incessante cadere dell’acqua.

Attorno ad essa nascono storielle e dicerie; una delle più accreditate dona fortuna e prosperità se si lancia una moneta con le spalle volte verso la struttura. Può sembrare un’usanza sciocca, ma ancora non ho conosciuto nessuno che non l’abbia fatto almeno una volta, neanche tra gli stranieri. E infatti, da che io ricordi, il fondale della grande vasca brilla di luccichii bronzei e dorati, spesso gustoso bottino per qualche furfante. Mentre vagate per le strade nei dintorni, fermatevi ad assaporare qualche specialità tipica della città eterna nell’”Osteria Allegro Pachino” e alla “Taverna Barberini”.

Alloggiate in questo economico e colorato appartamento a Roma e in questo alloggio low cost ed accogliente a Roma! Per vedere altre sistemazioni correte su 9flats e sarete accontentati!

Firenze –una città-museo

Standard

Dopo avervi narrato di meravigliosi lidi e località di svago, lasciamo un po’ di spazio alla cultura. E quale luogo meglio di Firenze può essere raccontato tramite la sua storia secolare meglio di Firenze? Il capoluogo toscano è fin dal medioevo uno dei maggiori centri dediti allo sviluppo e alla diffusione delle arti.

Nella bellissima città sono stati ospitati i più abili pittori e i più capaci scultori dell’intera storia europea per lasciare una loro traccia tangibile o per celebrare i potenti di turno. Poter vedere tali meraviglie è un onore, ma poterne cogliere ed assaporare l’essenza è un vero e proprio privilegio. Che cosa visitare? Dove recarsi? E’ questa un’altra particolarità del luogo: le opere d’arte sono sparpagliate in varie zone della città, così armoniosamente che quasi sembra di vivere all’epoca della loro costruzione o realizzazione.

Potremmo iniziare dalla celeberrima Piazza della Signoria, dove potrete ammirare magnifici capolavori architettonici come il Palazzo Vecchio, la Loggia della Signoria, il Palazzo Uguccioni e la Fontana del Nettuno. Nella Loggia della Signoria (chiamata anche loggia dei Lanzi poiché qui sostavano i lanzichenecchi) possiamo ammirare varie sculture come Ercole e il Centauro, il Ratto delle Sabine e Patroclo e Menelao.

Le statue, poste sotto gli archi della loggia, sono state create da differenti autori tra i quali Giambologna e Benvenuto Cellini. Nei dintorni è presente la Galleria degli Uffizi, nel quale sono raccolte molte opere di rara beltà.

Il Palazzo Vecchio rappresenta il potere civile. E’ un imponente monumento che racchiude in sé incredibili meraviglie, dai soffitti decorati al museo interno. Le sale sono abbellite da innumerevoli affreschi e fregi.

Un’altra struttura degna di nota è la Fontana del Nettuno, la prima fontana pubblica della città. Al centro di essa troneggia Nettuno, che si erge possente in tutta la sua grandezza. La fontana è stata realizzata in marmo e presenta delle statue in bronzo.

Possiamo trovare altre sculture proprio nella piazza, dove esse non sono solo un contorno dei palazzi circostanti, ma una vera e propria attrattiva. Ricordiamo Ercole e Caco di Braccio Brandinelli, il Perseo e Giuditta e Oloferne, e una copia del famoso David di Michelangelo (l’originale è conservata nella Galleria dell’Accademia, sempre a Firenze).

 

Spostandoci, anche se non troppo, possiamo visitare la stupenda Cattedrale di Santa Maria del Fiore che si affaccia sull’omonima piazza. E’ in stile gotico – rinascimentale. Questo monumentale edificio è noto anche come il Duomo, e può essere visto come uno dei simboli di Firenze. Viene ricoperto da una imponente cupola ideata da Brunelleschi. Si dice che quando fu eretta era così maestosa che la sua ombra poteva ricoprire tutti i popoli toscani!

Importante è anche la torre campanaria di Giotto, il campanile della cattedrale. Al suo interno alloggiano 7 massicce campane: i rintocchi di tutte loro risuonano durante le feste più importanti, come il Natale e la Pasqua.

Di fronte al duomo sorge il Battistero di San Giovanni, edificato nella piazza che porta lo stesso nome.

Un ultima chiesa sulla quale mi soffermerò è la Basilica di Santa Maria Novella che presenta una singolare facciata marmorea, una delle opere maggiori del rinascimento fiorentino.

Innumerevoli sono le altre chiese, piazze e palazzi. Io ne ho solo citato molto brevemente qualcuno per darvi una vaga idea dello spettacolo che vi perderete se non visitate questo splendido luogo. Tutte le opere, dalle basiliche alle sculture, sono una vivente testimonianza dell’amore per l’arte, per il bello, per il circondarsi di cose belle. Ed è proprio questo ciò che rende unica Firenze.

Per assaporarne al meglio il gusto e cercare di comprendere ciò che si cela dietro un fregio o un affresco è necessario una permanenza che vi permetta di vivere a 360° la città. Alloggiate in questo appartamento vicino Palazzo Pitti o in questo economico monolocale sul Ponte Vecchio.

Se avrete l’opportunità di trascorrere diverse giornate in questo posto senza tempo vi consiglio anche un’interessante tour dei ponti che emergono dall’Arno, il fiume fiorentino. Alcuni tra i più belli sono il Ponte alla Carraia e il Ponte Santa Trinità.

Inoltrandoci nel vivo della città potremmo acquistare anche prodotti locali come i cantucci, dolci biscotti con mandorle.

Nelle macellerie si potrà acquistare anche la tipica bistecca alla fiorentina, un particolare taglio molto spesso di carne di vitellone che, poco cotto, rilascia tutto il suo inconfondibile sapore. Questa prelibatezza la potrete  gustare anche alla Trattoria da Que’ Ganzi e alla Trattoria Pallottino.

Potrete trovare altre soluzioni sul 9flats, vi auguro una piacevole vacanza!