Archivio mensile:ottobre 2012

Una città da scoprire tra mille dolcezze – Perugia

Standard

 

Ogni anno, per una settimana, a Perugia, si tiene l’Eurochocolate, il più grande festival italiano dedicato alla cioccolata. L’attesissima manifestazione coinvolge tutta la parte storica della città, con banchetti rappresentanti le migliori e più famose botteghe e industrie cioccolatiere di tutta Italia.

 

 

Al valore artistico, già elevato, della città, si va, quindi, ad aggiungere la passione per l’ “oro marrone”, già punto di forza del capoluogo umbro.

Se vi capita, quindi, di trovarvi nei paraggi di Perugia nell’ultima settimana di ottobre, potrete cogliere la ghiotta occasione di ammirare le opere del Perugino addentando un kebab al cioccolato

.

Cioccolato, cioccolato ovunque! Durante la fiera avrete l’occasione di assaggiare le più disparate varianti della dolcezza più amata, sia dai grandi che dai piccini: cioccolato bianco con farro, arance candite inzuppate nel dolce nettare marrone, e anche piccole miniature fatte interamente di questo prelibato materiale.

Inoltre, tra i vari stand, potrete acquistare dei simpatici ed originali souvenir che vi ricorderanno sempre di questa indimenticabile visita!

 

 

E dopo tutto questo zucchero…è necessario un po’ di salato! Gustiamoci un pezzo di torta al testo farcita al “Nanà Restaurant”, oppure una calda piadina romagnola al “Caffè di Perugia”.

Finito il tour gastronomico possiamo dedicarci anche alle altre zone della città, prima fra tutte la Basilica di San Pietro. E’ un’imponente chiesa cattolica, dalla quale si erge un campanile che ci accoglie non appena arriviamo in città.

Nelle vicinanze troviamo anche la Porta di San Pietro ( o Porta Romana). E’ incastonata nell’ antica cinta muraria perugina; da qui possiamo accedere a corso cavour, una via ricca di negozi, bar e locali.

Nel corso Vannucci, possiamo ammirare il bellissimo Palazzo dei priori, un palazzo pubblico in stile gotico. All’ingresso troviamo due statue, una raffigurante un leone e l’altra un grifone, i simboli della città.

Di forte impatto, anche il Portale delle Arti, uno degli ingressi al palazzo.

A Piazza Italia si erge il monumento equestre dedicato a Vittorio Emanuele II.

Nelle vicinanze possiamo ammirare anche una stupenda fontana con sirena, decorata da fiori e immersa nel verde.

Perugia è un piccolo gioiellino antico che non aspetta altro di essere scoperto. Per vederla da diverse angolazioni possiamo recarci alla Rocca Paolina; con il tramonto la cittadina si colora di tinte rossastre, regalandoci una visione difficile da dimenticare.

 

 

Non lasciatevi sfuggire l’occasione di visitare questo magico borgo medioevale. In ogni via si respira un’atmosfera d’altri tempi, che vi saprà stregare ad ogni passo.

 

Se volete vivere al meglio una vacanza perugina, all’insegna della dolcezza alloggiate in questo accogliente B&B a Perugia! Oppure che ne pensate di questo simpatico alloggio a Perugia? Per ulteriori soluzioni visitate 9flats e non rimarrete delusi!

Annunci

La terra verde delle fate – Edimburgo

Standard

Quando eravamo bambini, per farci addormentare, ci raccontavano delle favole. Alcune avevano come protagonisti streghe, orchi e principi azzurri. Altre invece dolci ed innocue fatine. E chi di noi non ha mai sognato di possederne, toccarne o anche solo vederne una? Ovviamente non vi indicherò una stravagante meta sperduta promettendovi un incontro con i mitici esserini.

Sarebbe impossibile o quantomeno improbabile. Ma vi posso indirizzare verso un luogo altrettanto magico: Edimburgo. La capitale scozzese può vantare sterminate distese incontaminate: un paesaggio mozzafiato che alterna verdi colline a pianure rocciose.

Non sarà la patria di leggendari creature, ma l’immaginazione non ha limiti. Una volta giunti lì, potremmo sempre fantasticare sulla loro presenza e goderci un viaggio unico, ai limiti dell’irreale. Dopotutto gli stupendi panorami che ci circondano alimentano senza problemi la nostra fantasia. Elfi e gnomi potrebbero realmente nascondersi dietro a quella roccia o vivere dentro a quel crepaccio! Un altro fattore che avvolge sempre più nel mistero l’ambiente è la nebbia. Un elemento spesso presente.

Ma ora addentriamoci nel vivo della città! Possiamo distinguere due zone: Old town e New Town.

Nella prima possiamo ammirare dei palazzi che risalgono al Medioevo; molti di essi si affacciano sulla Royal Mile, una delle strade principali. Importante è il Castello di Edimburgo, l’edificio più antico della città.

Si erge su una rocca e sembra guardare tutta la capitale. All’interno si svolgono tradizionali riti come il One O’Clock Gun: un cannone spara tutti i giorni alla stessa ora ( le 13.00). Anticamente si dava il segnale per far regolare l’orologio agli abitanti del luogo. Adesso invece è solo un’attrazione turistica!

Importante è anche la cattedrale di Sant’Egidio.

A collegare la città vecchia con quella nuova ci pensa il North Bridge, un ponte a cavallo tra High Street e Princes Street.

A New Town possiamo trovare Jenners Department Store,  un gigantesco ed elegante complesso.

Inoltre New Town ospita anche le Assembly Rooms, un grande palazzo che ospita diversi eventi, quali l’Edinburgh Festival Fringe.

Nelle lunghe passeggiate che vi faranno assaporare la frizzantina aria scozzese fermatevi a gustare una fetta di torta al “Cafè Cassis“ o prendetevi un aperitivo al “Martini Wishart”. Soggiornate in questa spaziosa ed economica camera privata ad Edimburgo e in questo luminoso e confortevole alloggio a Edimburgo! Altri appartamenti vi aspettano su 9flats, ma qualunque soluzione scegliate, affrettatevi a far visita a questo luogo senza tempo, che rievoca miti lontani e misteriose leggende.

 

Atlantide in mezzo al mare – Lipari

Standard

Quest’estate ho pubblicato innumerevoli foto di località lontane spesso condite con acque cristalline, di un blu profondo. Ebbene posso affermare che per soggiornare in un luogo da sogno non dobbiamo andare troppo lontani.

Mare e relax ci attendono anche a Lipari, uno dei gioiellini più belli del mar Tirreno. Fa parte dell’arcipelago delle Eolie, un gruppo di isole che incarna appieno la vera essenza siciliana.

Potrete assaporare dell’ottimo pesce fresco nel ristorante “La conchiglia”. Oppure per le vostre escursioni all’interno dell’isola, che ne dite di un bel panino da “Gilberto e Vera”? Lipari ha molto da offrire, decisamente per tutti i gusti! Oltre alle uniche esperienze culinarie, che solo in Sicilia potrete sperimentare, ci sono anche delle bellissime passeggiate organizzate per l’isola.

Una delle attrattive più degne di nota è sicuramente il Museo archeologico regionale eoliano. Le sue 40 sale e oltre ci raccontano, tramite reperti archeologici, la difficile storia dell’isola. Infatti Lipari fu teatro delle celebri Guerre Puniche e come se non bastasse, passò continuamente sotto diversi domini, dal Sacro Romano Impero ai Normanni.

E se vecchie reliquie non fanno per voi, addentratevi nelle strade e nei vicoli dell’isola: sembra quasi di stare in un labirinto, per la ristrettezza delle vie! Se volete invece godere di una vacanza all’insegna dell’abbronzatura e del rilassamento più puro, ci sono numerosi litorali ad attendervi.

Piccoli ciottoli arrotondati formano le spiagge liparote; ma non lasciatevi scoraggiare! Si può tranquillamente prendere il sole sui sassolini ( magari sopra di un morbido asciugamano colorato)! Si dice che le pietre calde disposte in maniera strategica sulla schiena, siano l’ideale per distendere i muscoli. Non sarà della stessa comodità di una spiaggia dalla sabbia finissima, però anche quest’alternativa presenta dei vantaggi!

Non potete farvi mancare una visita all’emblema dell’isola: Il castello di Lipari. E’ un grande complesso di roccaforti, circondati da una lunga cinta muraria, che rappresenta il centro storico. Si erge dalla sommità di una roccia di origine vulcanica, che sembra quasi gettarsi nel mare. In effetti non saprei dire se sembra più che cada in mare oppure che vi emerga.

Alla fine non è importante; ciò che conta è l’effetto che da: potrei quasi azzardare che sembra che la vecchia civiltà di Atlantide spunti dalle acque tirreniche! La terra si incontra di getto con il mare, quasi come se vi fosse stata scaraventata.

Uno spettacolo inusuale, soprattutto per chi crede che la Sicilia l’ha vista tutta. Non potete affermarlo senza aver fatto un tour delle Eolie, quindi affrettatevi prima che la città perduta ritorni al suo luogo d’origine!

Visitate 9flats, il sito che vi farà provare nuove esperienze con i suoi incantevoli ed economici alloggi!  Come questo economico e delizioso monolocale a Lipari e questo maeraviglioso cottage in riva al mare a Lipari!

Gioia e colori – Siviglia

Standard

 

Una vacanza in Spagna, si sa, è una festa continua. I locali aperti fino a tardi e le rilassanti giornate in spiaggia e i meravigliosi capolavori architettonici, sono molto attraenti agli occhi dei visitatori di tutto il mondo. Siviglia è una città diversa rispetto alle altre, ma per la sua unicità, è una delle più visitate di tutta la Spagna. 

Dico diversa perché non essendo bagnata dal mare, risulta una meta poco seducente per coloro che vogliono folleggiare in spiaggia; ma questa non è un punto in meno, anzi. Io consiglio di andare a trascorrervi qualche giorno per ammirare le rare perle che la città cela dentro di se. Per prima cosa vi parlo della Cattedrale di Santa Maria della Sede di Siviglia, l’imponente luogo di culto gotico che ospita la tomba di Cristoforo Colombo.

In realtà è stata costruita secondo più stili, ( barocco, gotico e neogotico), vista la sua costruzione in più fasi. All’esterno, possiamo notare molte guglie elaborate, che si estendono per gran parte del monumento. E’ presente anche un minareto, la Giralda, che fungeva da torre campanaria della città. E’ stato eretto ispirandosi alle torri marocchine.

E’ stato eretto ispirandosi alle torri marocchine. Sopra al campanile troneggia il Gilardillo, una statua de la Fe Victoriosa. All’interno possiamo trovare un grande organo a canne costruito nel ’96.

Degna di nota è anche la fortezza, la Alcàzares Reales de Sevilla, un antico palazzo inizialmente costruito dai mori. E’ diviso in 8 sezioni; le 3 più importanti sono “I Bagni di Donna Maria de Padilla”, il “Cortile delle fanciulle” e la “Casa del commercio”.

Questi due monumenti traspirano storia da tutti i pori e sono sicuramente una tappa fondamentale nel vostro soggiorno a Siviglia. Sono anche sicura che rimarrete di stucco di fronte alla magnificenza della cattedrale e all’ austerità della fortezza; ma non potete dire di aver visto tutto della piccola cittadina se non fate una piccola pausa anche a Plaza de Espana, a mio avviso un luogo molto speciale.

 

Potrei quasi azzardare che l’intera essenza della città è racchiusa qui: un’esplosione di colori e forme che sembrano impazzire davanti ai nostri occhi. L’aria di festa che pervade tutta Siviglia raggiunge il suo culmine proprio qui.  Guarda verso il fiume Guadalquivir, l’unico corso che attraversa la cittadina. Per attraversarlo sono stati costruiti due ponti decorati con ceramiche colorate. Nel centro possiamo trovare una fontana che emette bizzarri giochi d’acqua; poi inizia la piazza, adornata di mattoni e ceramiche variopinte, che lascia lo spazio a lunghe e soleggiate scalinate.

 

Un’altra simpatica costruzione è il Metropol Parasol de la Encarnacion, conosciuto anche come Las setas de la Encarnacion, una curiosa struttura in legno dalla quale si può godere di una sorprendente visione della città.

 

 

Per ultima vi propongo la Torre del Oro, una torre di 12 lati, che ospita il Museo Navale.

In conclusione potremmo dire che Siviglia è una cittadina solare che, con le sue tinte e la sua atmosfera gioiosa vi metterà sicuramente di buon umore! Come anche i singolari e appetitosi piatti tipici che potrete trovare a “El gallinero” e a La “Pincelada”.

 

Per vivere al meglio la città, affrettati su 9flats, con numerose soluzioni per tutti! Ad esempio questo economico alloggio a Siviglia e questo moderno appartamento a Siviglia! Che aspettate, correte!